martedì 29 aprile 2008

La Toyota Prius è da gay

Dal Suv al Guv. Sembra che la Toyota sia riuscita nell'impresa di produrre la prima utilitaria a misura di omosessuale. Una facile tormentone, per quanto credibile, lanciato dal geniale ventriloquo Jeff Dunham (chi ha pazienza e vuole divertirsi provi a vedere qui, qui, e qui) ma del tutto vero. Oltreoceano tutta la comunità LGTB (per i non esperti include: gli omo-omosessuali, le done-sessuali, i gli omo ora done, le done ora omo, e gli omo-done-sessuali) dimostra una grande attenzione alle tematiche ambientali, specie quando può esibirla in pubblico con un simpatico gadget da poche migliaia di dollari. Tra queste, la Toyota Prius furoreggia, sul il sito specializzato GayWheels.com è la settima per ricerche online.
Risulta evidente che l'omosessualità rivestirà un ruolo importante nella lotta al riscaldamento globale, secondo alcuni scienziati operanti nell'ambito delle ONG se si riuscirà a portare la percentuale mondiale dei LGBT, in particolare nei paesi in via di sviluppo, ad una dimensione sufficiente, avremo qualche possibilità di salvare il destino del pianeta. L'unico problema che potrebbe incorrere al quel punto sarebbe contrastare il livello di smug, ma degli studiosi dell'università di Canberra sono già al lavoro.
Quanto a voi, se avete un amico con la Prius che passa tutto il tempo a sfracellarvi i maroni con i consumi ridotti, con la ecocompatibilità, con il cambio che cambia eccetera, non ve la prendete, è solo gay e sta cercando un modo carino per dirvelo.

6 commenti:

Matthias ha detto...

Per fortuna non conosco nessuno che guidi una Prius. O sì? Cazz!

Roberto Polpetta ha detto...

Francamente ho passato dei giorni a pensare un modo per salvare il pianeta, un modo per far salire ulteriormente il prezzo del petrolio in modo da rendere conveniente e stimolante la ricerca di energie alternative e non inquinanti. Ebbene sono arrivato alla conclusione che l’unico modo per salvare il pianeta è quello di bruciare più benzina possibile nel più breve tempo possibile in modo da esaurire le riserve ad oggi disponibili. In conclusione comprarsi una Prius non è solo da frocio, omosessuale, ossobuco ecc …… bensì è pure da persona poco attenta ai problemi ambientali. Io personalmente comprerò un mezzo corazzato da guerra della seconda guerra mondiale che oltre a fare bella figura con le ragazze ti permette di bruciare molta benzina. CO2 è forse il nome di un locale sul lago?

Gianni ha detto...

@Roberto Polpetta: sicuro di aver connesso il cervello quando hai scritto ste' stronzate?

Orso von Hobantal ha detto...

Qualsiasi siano i problemi di connessione del dott. Polpetta sono sicuro che la colpa è del provider.

Orso von Hobantal ha detto...

Zambo: ma non eri tu quello con la Prius?

Orso: ti sbagli, guido una maschilissima Nissan Micra. E poi, se andassi in giro con la Prius scriverei sta puttanata?

Zambo: ne saresti capacissimo

Orso: vero.

Anonimo ha detto...

fottetevi.

emanuele